Hublot Classic Fusion Tourbillon Scheletrato

0
300

Negli ultimi quattro anni Hublot ha sfornato decine di orologi da polso appartenenti alle collezioni Big Bang e King Power. Vuoi perché i piani di Jean-Claude Biver prevedevano la sponsorizzazione di qualsiasi importante evento sportivo internazionale (Mondiali di Calcio, Formula 1, etc.), persino “l’oblò” – per anni simbolo del marchio, sembrava oramai relegato al solo nome. Per quanto mi riguarda sono un amante del vecchio e primo stile classico del brand. Va però riconosciuto che dal 2004, sotto la guida del manager lussemburghese, Hublot di strada ne ha fatta davvero tanta. Uno dei momenti clou fu all’inizio dell’anno 2009: dopo aver rilevato la fallita fabbrica di movimenti BNB Concept – Hublot raggiunse l’importante traguardo dell’indipendenza. A sorpresa, Baselworld 2012 mostrava tra le novità il Classic Fusion Tourbillon Scheletrato, un orologio che nel design s’ispira molto ai primi modelli.

Quando li ho incontrati per ricevere un orologio per la prova ho discusso con loro su quale fosse il modello giusto da provare. Ho fatto loro presente che io non scelgo mai il modello ma che avrei preferito non provare un Big Bang. Questa linea ha già infatti un buon successo e se ne parla già abbastanza. Volevo provare qualcosa di diverso, di meno visto. Alla fine mi hanno proposto il Classic Fusion, ho accettato volentieri. Mi ricorda molto i primi Hublot: orologi che ho amato molto tanti anni fa.Premetto che, come primo orologio (ed alcuni forumisti lo hanno visto alla serata Lange), mi avevano dato un Classic Fusion nella versione 45. Malgrado io abbia un polso davvero piccolo devo dire che i suoi 45mm non risultavano eccessivi: si appoggiava bene al polso. Purtroppo però il cinturino era troppo lungo per il mio polso ed allora hanno deciso di darmi il 42mm che ho provato in questi giorni.Allora veniamo all’orologio della prova. Il Modello è il Classic Fusion da 42 mm. (ref. 542.NX.1170.RX).Diametro 42 mm,Quadrante Nero Opaco,Ghiera in Titanio,Cassa in Titanio,Cinturino in Caucciù.,Calibro HUB 1110 Automatico.Listino €. 5.700,00.L’orologio, soprattutto per chi ha questa passione da diversi anni, ha subito un’aria familiare: nel suo DNA si ritrovano infatti i primi Hublot che furono orologi che segnarono un’epoca aiutando a rilanciare l’orologeria Svizzera.
Save

Hublot Classic Fusion Tourbillon Scheletrato

Anche il profilo della sua cassa è molto più sottile e meglio si addice ad accogliere un movimento di Alta Orologeria. Infatti, è la prima volta che un Classic Fusion monta un tourbillon. Linea nata nel 2008 con un modello solotempo, cui successivamente fu aggiunta la data, l’anno scorso fu aggiornata da un cronografo e dal modello Opaline.

Il quadrante e le lancette del Classic Fusion Tourbillon Scheletrato richiamano il design dei primi Hublot. E’ disponibile in due versioni – entrambe limitate a 99 esemplari – con cassa da 45 mm in titanio o in King Gold. Quest’ultima, è una lega speciale ideata da Hublot composta oltre che da oro a 18 carati, per il 5% di platino. l’intervento del Re dei metalli preziosi gli ha donato una brillantezza particolare.

Save

Hublot Classic Fusion Tourbillon Scheletrato (King Gold)

Monta un movimento meccanico scheletrato di manifattura a carica manuale con tourbillon. Con “Fusion” Hublot in quest’ultimo decennio ha fatto conoscere al mondo l’arte di mescolare metalli – anche preziosi come l’oro – convenzionali, con elementi PVD, carbonio o con leghe speciali come appunto il King Gold.
Oggi corriamo tutti il rischio che la tecnologia prenda la mano anche dove non è indispensabile, come nell’arte ad esempio: l’Alta Orologeria è arte. Questo tourbillon riporta un po’ di equilibrio.

contaminuti